Devo essere sincera: fino a qualche anno fa, quando vedevo una sposa in rosso uscire festosa da una chiesa o sgambettare giù per le scale di un municipio, ero subita presa da un certo senso di fastidio e il primo, forse anche ultimo pensiero, che mi sovveniva era “Che cafonata!”.

Carlo Verdone Claudia Gerini in "Viaggi di nozze", 1995

Carlo Verdone Claudia Gerini in "Viaggi di nozze", 1995

In effetti è solo da qualche anno che l’abito da sposa rosso ha acquistato non solo una propria dignità ma addirittura un posto d’onore tra le collezioni e tra le spose, che sembrano farlo digerire anche alla madre e agli altri parenti più scettici.

Emè di Emè Collezione 2011

Emè di Emè Collezione 2011

Negli Stati Uniti e in Gran Bretagna l’abito rosso è prassi ormai consolidata, ed è oggetto di siti internet dedicati, come questo www.redhotbrides.com.

La cultura occidentale impone la tradizione dell’abito bianco, per lo meno per le prime nozze. Si tratta in realtà di un costume abbastanza recente, che ha preso il via dopo lo storico matrimonio tra la regina Vittoria e Alberto di Sassonia-Coburgo-Gotha celebrato il 10 Febbraio 1840, quando la giovane sposa fa ingresso in abito bianco nella Cappella Reale di St. James’s Palace.

Matrimonio Regina Vittoria 10.2.1840

La foto fa il giro del mondo e il bianco si diffonde tra le spose, venendo poi associato alla purezza ed imponendosi globalmente come colore tradizionale.

In India settentrionale e in Cina la sposa tradizionale si veste di rosso, auspicio di buona fortuna, così come la sposa tradizionale vietnamita.

sposa tradizionale hindi

sposa tradizionale hindi

In questi Paesi rompere la tradizione, per essere più vicini al mondo occidentale, significa vestirsi di bianco, mentre noi per essere originali scegliamo, appunto, il rosso.

Marchesa

Marchesa

A questo proposito notevole è la ‘Sposa in Rosso‘ creazione di Roberto Capucci del 2009, dal Museo della Fondazione Roberto Capucci, un abito scultura in mikado, giocato su plissettature e geometrie volumetriche, realizzato in due sfumature di rosso e impreziosito da ricami oro, che vuole unire abiti tradizionali di diverse culture.

La Sposa in Rosso di Roberto Capucci 2009 - Foto di Claudia Primangeli

La Sposa in Rosso di Roberto Capucci 2009 - Foto di Claudia Primangeli

La sposa che sceglie il rosso indubbiamente vuole esprimere la propria personalità e vuole stupire con una scelta originale.

Chiaradè

Chiaradè

Attenzione, però: tutte possono indossare il bianco, ma per il rosso occorrono lo spirito e il fisico adatti.

Gritti Spose - foto Sposa Italia

Gritti Spose - foto Sposa Italia

Non stupisce allora che Alessandro Couture abbia scelto Belen Rodriguez come testimonial della collezione sposa 2010 dove trionfa il rosso.

Alessandro couture 2010 con Belen Rodriguez

Rosso oggi è modernità, femminilità, passione, seduzione e amore per il proprio sposo.

Se ancora non siete convinti, ammirate questo capolavoro firmato Carlo Pignatelli, collezione Fiorinda Couture 2012, semplicemente perfetto: ricco e voluminoso ma non pretenzioso.

Pignatelli Fiorinda Couture 2012

Pignatelli Fiorinda Couture 2012

Essendo già il colore importante, un abito da sposa rosso è più adatto ad essere realizzato in modelli con pochi ornamenti.

Sottero & Midgley

Sottero & Midgley

Tuttavia, credo si possa rimanere nel buon gusto aggiungendo elementi in pizzo o applicazioni in cristallo, seppure con maggiore sobrietà rispetto all’abito bianco.

Marina K Couture

Marina K Couture

Per quanto riguarda i modelli, sembra che le spose in rosso, in linea con la femminilità che desiderano valorizzare, preferiscano abiti a sirena e dalle spalle scoperte.

Elsa Gary Collection Robes intemporelles - Modele Iberique

Elsa Gary Collection Robes intemporelles - Modele Iberique

Rosso non significa necessariamente total red, perché in effetti il colore si presta ad essere scelto per dare un po’ più di pepe ad un abito bianco.

Emè di Emè 2011

Emè di Emè 2011

Rossa può essere anche solo una cintura

Emè di Emè 2011

Emè di Emè 2011

Rossi possono essere i ricami dell’abito tradizionale, che avrà così una nota di originalità e vivacitàEmè di Emè 2011

Perfetto il rosso anche per applicazioni di fiori e nastri

Maggie Sottero

Maggie Sottero

 

Carnevali Spose Collezione Glamour 2012

Carnevali Spose Collezione Glamour 2012

Interessante anche l’abbinamento tra abito rosso e tulle bianco.

Maggie Sottero

Maggie Sottero

Come per il bianco, anche l’abito da sposa rosso trova i migliori proseliti tra le star del cinema, che amano adottare questo look per il red carpet.

E allora ammiriamo due esempi dall’ultima edizione della Cerimonia degli Oscar.

Anne Hathaway con Valentino agli Oscar 2011

Ecco Anne Hathaway, presentatrice della cerimonia 2011, arrivare sul tappeto rosso in Valentino (vintage) couture, accompagnata da Valentino in persona.

Una scelta che non lascia dubbi sul gusto ma forse sulla vestibilità della parte posteriore.

Anne Hathaway in Valentino agli Oscar 2011

Abito da sposa rosso a sirena senza maniche e con sorpresa sul retro anche per Sandra Bullock, che calca le scene in Vera Wang, sfoggiando un perfetto look da sposa.

Sandra Bullock in Vera Wang Academy Awards 2011- foto da stylebistro.com

Sandra Bullock in Vera Wang Academy Awards 2011- foto da stylebistro.com

Ma il premio “star in abito da sposa rosso” lo darei senza dubbio alla supermodella Heidi Klum che ha dominato l’edizione 2008 degli Academy Awards in uno stupefacente John Galliano in taffettà di seta.

Hedi Klum agli Oscar 2008  - foto da Life

Hedi Klum agli Oscar 2008 - foto da Life

Un abito che, dopo la cerimonia, ha messo all’asta per raccogliere fondi a favore del Red Dress Campaign for Heart Truth.