Zuhair Murad star del Festival di Sanremo 2016! Trionfale l’edizione 2016 del Festival per il couturier israeliano tanto amato dalle star internazionali, che scelgono le sue creazioni uniche e preziose per i più importanti red carpet e show.

Mai si era visto sul palco dell’Ariston, da sempre vetrina per i più importati stilisti, una tale predominanza di un unico couturier; una scelta che è stata molto apprezzata, anche da The Dress, e che ha permesso di far conoscere anche al grande pubblico italiano queste splendide creazioni.

Zuhair Murad star del Festival di Sanremo 2016: un compito affidato alla modella ed attrice Madalina Ghenea, che ha lasciato tutti senza fiato fin dal principio (guarda i look Zuhair Murad della seconda serata del Festival di Sanremo 2016), con un look elegante, sofisticato e sensuale reso possibile da abiti dai fitti, lucenti e preziosi ricami, arricchiti spesso da inserti in pizzo, applicati a preziosi tessuti e su tulle, con scollature velate mozzafiato.

Ma prima di guardare nel dettaglio i look della serata finale, facciamo un passo indietro, guardando l’abito blu notte Zuhair Murad indossato dalla Ghenea alla terza serata del Festival: un modello scivolato in tulle velato e ricamato con pailettes e cristalli ed arricchito da inserti in pizzo.

Per la quarta ed ultima serata del Festival di Sanremo 2016, la co-conduttrice del Festival (insieme a Virginia Raffaele e Gabriel Garko, in affiancamento a Carlo Conti per tutta la kermesse) ha indossato un sontuoso abito dalla collezione Zuhair Murad Couture Fall 2015 “Star catcher” (“acchiappa stelle”) dedicata alle stelle del firmamento e alle star del grande schermo, abbinato nuovamente a collier Damiani.

Si rischia di rimanere abbagliati dai ricami e applicazioni scintillanti su questo modello grigio in seta e tulle con sopragonna e lungo strascico e ampio spacco davanti, tanto che su di esso sembra di pote ritrovare tutto il firmamento.

Il secondo abito Zuhair Murad indossato da Madalina Ghnea alla finale di Sanremo 2016 è un modello rosso più leggero rispetto al ballgown visto nella seconda serata del Festival, sempre velato e impreziosito da ricami a tema floreale per un effetto vedo non vedo estremamente sensuale e raffinato.

Terzo e ultimo cambio d’abito per la serata finale è un abito dalla collezione Zuhair Murad Couture Spring 2015, che, come abbiamo già visto, ha per tema l’acqua: un modello scivolato color ghiaccio in tulle con cristalli applicati che lascia davvero senza fiato.

L’unico limite dell’abito, così come di altri modelli Murad indossati dalla modella a Sanremo, è l’effetto forse troppo prorompente del corpetto velato sul seno prosperoso della Ghenea; una scelta, comunque, già adottata dallo stilista sulle passerelle parigine.

 

elisa_miniatura
Ti è piaciuto l’articolo di Elisa Scarcella?


Se desideri una consulenza personalizzata per trovare il tuo abito da sposa perfetto, clicca qui