Le tasche in un abito da sposa? Fino a qualche anno fa la sola idea sembrava un’eresia, e, ancora oggi, sono molte le spose a non concepire neppure un’opzione del genere.

E invece le tasche hanno segnato prepotentemente le collezioni sposa 2010 e si confermano un tratto caratteristico delle collezioni sposa 2011 e 2012.

Priscilla of Boston abito da sposa collezione Vineyard modello Karalyn

Priscilla of Boston collezione Vineyard modello Karalyn

 Eleganti, semplici e utili, ecco le tasche, nascoste nelle pieghe di un ampio abito e tagliate sartorialmente in abiti dalle linee più aderenti.

Sfatiamo il falso mito delle tasche come elemento potenzialmente in grado di togliere eleganza e stile all’abito da sposa, come si vede da questi due modelli super romantici di Priscilla of Boston.

Priscilla of Boston abito da sposa collezione Vineyard modello Morgan

Priscilla of Boston collezione Vineyard modello MorganAbito da sposa in organza rivestito in satin, con corpetto e gonna arricchite di strisce in satin e un piccolo fiocco in vita, il tutto dai richiamo decisamente anni 50 (in vendita al prezzo di 2.975 dollari)Non si può sbagliare nemmeno con un altro modello dello stesso brandPriscilla of Boston collezione Vineyard modello Lindsey

Delizioso abito in taffetà di seta, con micro spalline, corpetto a ruche e gonna arricciata (in vendita a 2.675 dollari).

Ecco le tasche nascoste tra le pieghe degli abiti da sposa più ampi, che possono ospitare piccoli ma utilissimi oggetti come rossetto, cipria, fazzoletto per le immancabili lacrime o micro cellulare per le ultime indicazioni a chi non conosce la location.

Andiamo quindi oltre nel romanticismo, con modelli dove un bel fiocco, semplice e chic, è protagonista

Priscilla of Boston collezione sposa Vineyard modello Maeve

Priscilla of Boston collezione Vineyard modello Maeve

Rimaniamo in compagnia di Priscilla of Boston con questo modello che tanto ha fatto scalpore dopo essere stato scelto da una delle spose protagoniste della nota trasmissione tv americana Say Yes to the Dress, ambientata nel più grande atelier di abiti da sposa al mondo, il mitico Kleinfeld con sede a New York.

E’ evidente che le tasche non tolgono preziosità a questo modello in taffetà di seta, con corpetto drappeggiato e fiocco sul davanti (in vendita a 2.675 dollari) ma, anzi, aggiungono un tocco in più di freschezza ed originalità.

Stesso ragionamento si può applicare a questo modello della collazione sposa 2011 di Rosa Clarà, con la variante del fiocco sul retro dell’abito

Rosa Clara 2011 con fiocco retro

Rosa Clara 2011 con fiocco retro

Un modello che segue a pieno titolo i due diktat della collezione Rosa Clarà: volume e linee minimali, e quindi abiti dalla vita stretta e bassa, con corpetti semplici – magari con scolli asimmetrici – e ampie gonne impreziosite da pizzo Chantilly e organza di seta.

Tasche vincenti anche negi abiti da sposa corti, tornando ancora una volta alle linee anni 50 e di ispirazione Dior, per un look comunque femminile e sofisticato e curato nel taglio e nei tessuti.

Melissa Sweet abito da sposa collezione Reveire modello Fiesole

Melissa Sweet collezione Reveire modello Fiesole

Ispirati alla bellezza vintage, gli abiti da sposa di Melissa Sweet sono bizzarri, peculiari, dal fascino artistico, un mix di trame lussureggianti e ornamenti unici, bellissime silhouette che avvolgono il corpo.

In particolare la collazione Reveire, a cui appartiene il modello Fiesole (in shantung di seta, a trama orizzontale, abbellito da un fiocchetto in vita, in vendita a 2.075 dollari) vuole essere innovativa, trend-setter e non tradizionale. E l’abbinamento alle tasche completa l’insieme.

Melissa Sweet abito da sposa collezione Reveire modello Bruges

Melissa Sweet collezone Reveire modello Bruges

Tasche anche in un altro modello della collezione Reveire, in organza, con fiori applicati in tutto l’abito.

Accessibile a tutti, un abito semplice, con scollo a cuore sul davanti e, a sorpresa, fiocco-scultura sul retro, ancora di Priscilla of Boston, linea The Dress, in vendita a 775 dollari.

Da collezione The Dress di Priscilla of Boston

Da collezione The Dress di Priscilla of Boston

Gran finale con due modelli dalle linee austere, decisamente indicate per le spose più alte e longilinee, dove le tasche conferiscono senso all’insieme, per un look ricercato

Rosa Clara 2011 2

Rosa Clarà 2011

Ancora un modello dalla collezione 2011 di Rosa Clarà, sofisticato, elegante e femminile, in satin di seta, e, sullo stesso spirito, un modello ultra glamour, comodo e al tempo stesso austero, firmato Manuel Mota per Pronovias, da una collezione dove si distinguono diversi abiti deliberatamente sobri con struttura e taglio netto. 

Pronovias abito da sposa Eros Coll.Manuel Mota 2012

Pronovias modello Eros Collezione Manuel Mota 2012