Tags

No tags :(

Condividi

Cari amici di The Dress,
prima della pausa natalizia, eccoci ritrovati con le novità sulle migliori collezioni sposa couture da tutto il mondo, accomunate da alcuni elementi: la sensualità, la preziosità, la versatilità (molti abiti da sposa componibili), l’originalità nei tagli e nei colori.Cominciamo con la collezione sposa Naaem Khan Fall 2016, preziosa, regale, sensuale e opulenta al punto giusto, sicuramente una delle più belle e originali viste alla New York Bridal Week.


Lo stilista indiano-americano ha scelto per musa Frida Kahlo, una delle donne meno conformiste che si ricordino, e non a caso la sua collezione si distingue per originalità, perché costruisce sulle consuete linee pulite fantasie di frange, ricami, fiori, perle e cristalli, abbinate a mantelle con cappuccio, grandi orecchini e corone di fiori, su una palette di colori che variano dal bianco, all’avorio, al rosa e, infine, all’oro.

Passiamo poi all’opulenza e alla sensualità della sposa Pnina Tornai 2016, che quest’anno ha celebrato i 10 anni di creazioni per Kleinfeld Bridal, il megastore diventato noto in tutto il mondo (e con esso, gli stilisti che ha voluto lanciare), per la trasmissione tv “Say yes to the Dress”.

Preceduta dalla diffusione di alcuni scatti della campagna pubblicitaria ambientata nel deserto, la collezione sposa Pnina Tornai 2016 “Vento sull’acqua” mostra le strepitose sirene, le linee scivolate e sensuali, i corsetti, le schiene velate, le opulente principesse, gli abiti da sposa corti e sbarazzini e persino una tuta da sposa, il tutto impreziosito dagli immancabili cristalli, dai pizzi sulle preziose sete e da dettagli glamour come grandi fiocchi.

Ed eccoci ad un’altra stilista israeliana, con la collezione sposa Inbal Dror Spring 2016, che presenta modelli dai tagli inusuali, “ispirata dall’abbigliamento maschile – spiega la designer- come una bella giustapposizione tra il tulle leggero e i pizzi delicati”.

La collezione da 32 pezzi varia dagli abiti da sposa regali fino ai sensuali abiti da sera, con una morbida palette di colori avorio, vaniglia, champagne e toni cipria e carbone nei dettagli come i ricami a tema floreale, arricchiti da cristalli e perle

Ancora una stilista israeliana: presentata al mitico Hotel Plaza di New York la nuova collezione sposa Berta Spring 2016, designer Berta Baliti, seguita da una strepitosa campagna stampa sofisticata e chic come gli abiti che ritrae.

“L’attenzione – spiega il brand – è focalizzata su abiti da sposa in pizzo aderenti al corpo, adornati con scintillanti paillettes, fitti ricami, perle senza tempo e cristalli abbaglianti e, a volte, tutto allo stesso tempo. Per aumentare il sex appeal, Berta propone look dalle schiene nude e profonde scollature, ma anche mantelle scenografiche, gonne rimovibili in voluminoso tulle e bolero ricamati per le spose che preferiscono coprirsi per la cerimonia”.

Per ora è tutto. Ci aggiorniamo presto e per ogni novità potete continuare a seguirci su The Dress.

Un caro saluto

Elisa Scarcella
Founder The Dress

The Dress. Il blog dell’abito da sposa. Se non desideri più ricevere la newsletter scrivimi.