Non c’è settore restio a dichiarare i prezzi dei propri prodotti come quello dell’abito da sposa. Eppure il prezzo è, per la maggior parte delle spose, uno dei primi, se non il primo fattore che incide nella scelta dell’abito da sposa.

Fino a poco tempo fa, il prezzo era un argomento tabù fin dal momento della ricerca della collezione e della maison più adatta, con affannose quanto vane visite nello sterminato mondo del web dove si potevano (e ancor’oggi si possono) trovare tutt’al più informazioni vaghe e/o inattendibili sui vari forum dei portali del wedding oppure spulciando gli annunci di abiti usati (con prezzo d’acquisto dichiarato non sempre veritiero).

Non rimaneva che il pellegrinaggio nei vari atelier e l’attesa del fatidico verdetto alla fine della prova.

Le Spose di Giò collezione sposa Informale

Le Spose di Giò collezione sposa Informale

La crisi economica mondiale che ci ha colpiti dal 2008, e sembra non volerci lasciare, ha portato in questo campo qualcosa di buono: la comparsa dei prezzi.

Molti dei principali brand del settore hanno iniziato ad indicare, seppure “a modo loro”, i prezzi niente meno che sui loro siti ufficiali.

Forse si è riusciti a capire che parlare del prezzo non è peccato, anzi. Il famoso rapporto qualità/prezzo è un valore per tutti, anche per chi è milionario; una discriminante fondamentale nell’acquisto dell’oggetto più importante nella vita di molte donne.

abito da sposa Pronovias mod.Eros Coll. Manuel Mota 2012

abito da sposa Pronovias mod.Eros Coll. Manuel Mota 2012

E allora, al futuro acquirente, al pubblico tutto, i brand iniziano a comunicare i prezzi accanto alla descrizione di qualità e caratteristiche dei propri abiti.

Si comincia con Pronovias, che, per la prima volta, sul sito www.pronovias.com , alla consueta presentazione degli abiti divisi per collezione, unisce le varie fasce di prezzo: si inizia con i capi dai 1.500 ai 14.000 euro per la collezione firmata Manuel Mota, si prosegue con la collezione Costura con prezzi dai 1.800 ai 3.600 euro, la collezione Glamour con prezzi dai 1.500 ai 2.400 euro, la collezione Dreams che spazia dai 1.700 ai 2.200 euro, per finire con la collezione Fashion con prezzi dai 1.300 ai 2.700 euro.

abito da sposa Pronovias mod. Barroco coll. Glamour 2012

abito da sposa Pronovias mod. Barroco coll. Glamour 2012

Anche Nicole (www.nicolespose.it) parla di “una collezione dal sorprendente rapporto qualità prezzo” e poi, nella sezione delle “domande frequenti” risponde alla domanda “qual’è il costo indicativo degli abiti di Nicole?” con “I nostri abiti sono presenti nei più prestigiosi negozi di tutto il mondo, ma forse tutti non sanno che le nostre collezioni soddisfano assolutamente tutti i budget di spesa partendo da 900 Euro.”. Una risposta magari non esaustiva ma si apprezza il primo passo.

abito da sposa Nicole Spose

abito da sposa Nicole Spose

Encomiabile anche Le Spose di Giò (www.le-spose-di-gio.it) , forse la maison sposa i cui prezzi sono i più oggetto di dibattito nei vari forum: sul sito ufficiale, nei “Consigli per la sposa”, si dichiara che “Indicativamente i nostri prezzi vanno da euro 1.500 a 5.500, comprensivi delle prove sartoriali”.

Le Spose di Giò collezione sposa Classica

Le Spose di Giò collezione sposa Classica

In chiusura, citiamo due brand abituati a vestire le star di Hollywood, che hanno comunque fatto trapelare i prezzi di massima dei propri abiti da sposa: Alberta Ferretti, con la nuova linea sposa “Forever” lanciata nel Luglio 2010, con prezzi dai 2.500 a 8.000 euro a seconda dei modelli e materiali utilizzati, e Giuseppe Papini, con prezzi dai 2.500 ai 3.000 euro.

abito da sposa Alberta Ferretti Forever e Isabella Ragonese al Festival del Cinema di Venezia 2010

abito da sposa Alberta Ferretti Forever e Isabella Ragonese al Festival del Cinema di Venezia 2010